Il nostro dōjō

image2-19Il Dōjō Aikibudō Yamato Ferrara si propone di tramandare la Tradizione marziale giapponese così come gli antichi Maestri hanno fatto nel corso del tempo. Nell’insegnamento quindi non ci sono interpretazioni personali o adattamenti delle tecniche per renderle più “moderne”; i kata vengono studiati così come si faceva tradizionalmente; con l’allenamento, la costanza e l’umiltà dell’apprendere si arriva poi ad un adattamento personale della tecnica, che però deve essere assimilata esattamente come si faceva nel tempo antico.

image3-22

 

All’interno della Scuola si studia il patrimonio tecnico (a mani nude e armato) di quello che può essere definito l’“ultimo samurai”, Minoru Mochizuki Sensei. All’interno del Dōjō, accostato al lato tecnico, si studia e si applica tutta quell’etichetta, quel protocollo tradizionale che deve essere parte integrante della corretta pratica marziale. La scuola Daitō Ryū per la sua caratteristica di pratica il più possibile “reale”, col tempo può essere un ottimo e valido metodo di difesa personale, anche se l’obbiettivo primario del Dōjō è formare uno spirito forte ma umile, rispettoso e corretto, una mente lucida e reattiva in un corpo in piena salute.

 

Il Dōjō Aikibudō Yamato e affiliato alla scuola di arti tradizionali Koryu Budo Seifukai.

Logo-KBSK-